LO “PRONTI A SPICCARE IL VOLO”

L’attività che vado a esemplificare è frutto del lavoro di un intero anno scolastico nel quale ho utilizzato un nuovo modo di avvicinarsi alla matematica risultato essere intuitivo e di facile apprendimento: il metodo analogico di Camillo Bortolato.

 

LO “C’era una volta la Geometria”

  • Attraverso l’osservazione diretta e domande stimolo si introduce il concetto di forme e figure geometriche: il principio è quello di partire dal reale (e quindi oggetti e materiali) e lentamente passare all’astrazione dando precedenza alla geometria dello spazio. Nella scuola primaria non si parla di dimostrazioni, ma di un inizio di apprendimento al ragionamento in particolare nelle attività di riproduzione delle figure;
  • lettura del libro la geometria del faraone e relative conversazioni;
  • costruzione delle forme geometriche osservate nel libro con le tecniche utilizzate dagli egizi;
  • verbalizzazione delle attività svolte.

LO “Il bambino romano”

All’infanzia nell’antica Roma si apparteneva sino ai sette anni, periodo questo in cui l’infante veniva considerato come privo di quella ragione che, secondo il modo di pensare popolare e il diritto, si acquisiva dopo il superamento dell’età durante la quale l’infans[1] era incapace di esprimere razionalmente la sua volontà così che giuridicamente veniva definito “colui che non può parlare”(qui fari non potest).

Il bambino romano

LO “L’acqua”

L’acqua è il composto più abbondante presente sulla superficie della Terra, è tra i principali costituenti degli ecosistemi ed è alla base di tutte le forme di vita conosciute, uomo compreso; la stessa origine della vita è dovuta alla presenza di acqua nel nostro pianeta.

L’acqua

 

LO “Misuriamo”

L’esigenza di misurare il trascorrere del tempo fu sentita fin dall’antichità. Attraverso l’esperienza quotidiana l’uomo del neolitico aveva appreso che, ponendosi con le spalle al sole, proiettava sul terreno un’ombra e che la lunghezza di questa variava nelle diverse ore del giorno, fino a scomparire del tutto con il buio della sera.

 

 

Scarica l’oggetto didattico in formato .elp modificabile con l’apposito software opensource Exelearning:

Font Resize
Contrast